image-644image-268.jpegimage-37.jpegimage-506.jpegimage-330.jpegimage-192.jpegimage-671.jpegimage-227.jpegimage-974.jpegimage-58.jpegimage-776.jpegimage-490.jpegimage-784.jpegimage-316image-1image-968image-652.jpegimage-358.jpegimage-902.jpegimage-352.jpeg

Tutti i contenuti firmati sono di proprietà di Francesco D'Arrigo alias Aharon Mur e che è assolutamente vietata la condivisione se non citando la fonte: Francesco D'Arrigo di Gemuriash.it

Benvenuto...

2020-04-04 19:31

Aharon Mur

Reinah, reinah,

Benvenuto...

Benvenuto caro lettore,Inizio dicendoti che non è un caso che tu sia qui davanti e che tu stia leggendo queste parole...

Benvenuto caro lettore,
Inizio dicendoti che non è un caso che tu sia qui davanti e che tu stia leggendo queste parole. Ti direi che il tuo nome è scritto dietro questo testo, dentro questo testo.... forse ci crederai, forse no, forse alternerai entrambi i pensieri ma... datti l’opportunità di ascoltarti.
Ti chiedo un favore anche se consciamente non ci conosciamo e non stiamo parlando di persona... ma sono presente qui insieme a te in questo momento... leggi queste parole e ricordati di respirare, leggi fino in fondo ascoltando ciò che avviene dentro di te e intorno a te, a prescindere da ciò che vedi e non vedi, da ciò a cui credi e a cui non credi. Mentre inspiri ed espiri profondamente, focalizza la tua attenzione al centro del tuo petto, abbandonati alla lettura.... e all’ascolto.

Un eco di luce ti raggiunge ora, mentre leggi con gli occhi queste parole, che nascondono codici dettati dalla tua essenza invisibile, che il cuore però  riconosce. Rilascia ora ciò che si contrae a mó di difesa, da qualcosa che la tua mente invece non riconosce, non vede, teme... “non ti fidare”, ti dice... “apriti, io sono tutto ciò che sei”, risponde l’eco di luce. Rimani lì... fai parlare entrambe le voci, anche l’illusione esiste e solo ascoltando puoi discernere su quale sia la verità a cui il tuo vero se desidera lasciare spazio.
Hai un attimo di smarrimento... pensi “ma cosa sto facendo, sono solo parole, sto solo leggendo qualcosa scritto da qualcun altro e io ci sto creando sopra questo dialogo”.
Ferma la mente! Ascolta il tuo corpo ora.... una mano delicata si appoggia sulla tua spalla sinistra, un soffio delicato e fresco, come uno sbuffo di menta, ti accarezza il collo.... un nome nella tua mente REINAH.
“Cosa sta succedendo?! Mi sto lasciando suggestionare!”.... 
Ancora uno sbuffo sulla fronte, un tocco delicato e invisibile sulla guancia..... sei rosso per l’adrenalina di questa esperienza che con la mente giudichi come surreale... sei caldo e sei freddo nello stesso tempo, una sensazione fisica e una percezione nuova, sottile ma piena... di nuovo la voce... “Reinah, questo è il mio suono, lascia che io conduca a te l’eco della tua luce, affinché esista anche qui, in questo tuo livello di coscienza”.
Accetti, accogli, dai il tuo permesso a Reinah, pur non conoscendola... eppure risuona dentro di te come casa, famiglia... risuona di te.... 
Senti al centro del petto un calore diffondersi, una sensazione di pace, di abbandono a una forza invisibile ma così tangibile... di colpo ti senti nel posto giusto, nel momento giusto, ti accorgi di esistere e inspiegabilmente ti dici “questo é l’inizio del mio nuovo viaggio dentro me e dentro il tutto”... e ti avvii a casa, ripensando a ogni singolo istante e sensazione, con una forte spinta a ricercare tutto questo e a richiamare Reinah, per farti accompagnare nel tuo viaggio.

REINAH MERVAT

Aharon Mur

488fd497-1317-4958-a184-8a941a435360-1586017567.jpeg
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder