image-644image-268.jpegimage-37.jpegimage-506.jpegimage-330.jpegimage-192.jpegimage-671.jpegimage-227.jpegimage-974.jpegimage-58.jpegimage-776.jpegimage-490.jpegimage-784.jpegimage-316image-1image-968image-652.jpegimage-358.jpegimage-902.jpegimage-352.jpeg

Tau

image-352.jpegimage-742image-736image-440

Tau o Tav - Ultima lettera dell’alfabeto ebraico.

 

La lettera Tau chiude i sentieri della discesa dell’Energia nel mondo della materia; nell’albero della vita, il sentiero del Tau conduce all’ultima Sephira, Malkuth, il Regno, portando quindi l’energia in manifestazione dopo un lungo percorso partito in Keter, la Corona, il trascendente; da Malkuth, l’energia risale l’albero.

La lettera Tau è considerata la porta del cielo, l’apertura verso una nuova dimensione del divino, verso il disvelamento di un segreto.

 

Tau è il “segno”, il sigillo divino.

Rappresenta l’esito della Creazione e la totalità delle cose create.

TAV è il riassunto di tutto in tutto, la scienza integrale dell’assoluto, il mistero che si rivela direttamente nell’anima. È l’assoluto, è la perfezione del Creato.

 

Questa lettera impedisce qualsiasi possibilità di respingere un atto e “rende presente il futuro” come promessa di un bene costante.

 

Il significato di Tau è quello di Simbolo/Impressione (il simbolo che si imprime).

 

Il simbolo del TAV è citato nell’Esodo (12, 7), in Giobbe (31, 35) ma soprattutto in Ezechiele (9, 3-4), quando dice:

«Il Signore disse: Passa in mezzo alla città, in mezzo a Gerusalemme e segna un Tau sulla fronte degli uomini che sospirano e piangono…»

 

Il Tau è il segno posto sulla fronte delle anime destinate alla vita eterna.

 

In Aramaico, Tau significa “Ancora, di più”, come a rappresentare una tensione verso l’infinito.

 

Nell’antico testamento e dagli esoterismi, la lettera Tau è definita “il Sigillo del Dio Vivente”, ad indicare la manifestazione della divinità. 

 

Tau è morte, Tau è vita; Tau fa morire, Tau fa nascere.

 

Il Tau fu adottato prestissimo dai cristiani per un duplice motivo. Esso, appunto come ultima lettera dell'alfabeto ebraico, era una profezia dell’ultimo giorno ed aveva la stessa funzione della lettera greca Omega, come si legge nell'Apocalisse di San Giovanni: «Io sono l'Alfa e l'Omega, il principio e la fine. A chi ha sete io darò gratuitamente dalla fonte dell'acqua della vita... Io sono l'Alfa e l'Omega, il primo e l'ultimo, il principio e la fine» (Apoc. 21,6; 22,13). In secondo luogo, i cristiani vedevano in questo segno la prefigurazione della croce di Cristo come compimento delle promesse dell'Antico Testamento, perché essa rappresentava il mezzo con cui Cristo ha rovesciato la disobbedienza del vecchio Adamo, diventando il nostro Salvatore come "nuovo Adamo".

 

Tau è forza salvifica, protezione e sicurezza, vittoria del Cristo su ogni male.

Tau rappresenta quindi un archetipo, una unita di coscienza collegata alla coscienza Cristica e a tutte le entità ad essa collegata come ad esempio San Francesco e Santa Chiara, Madre Maria e Gesù, Padre Pio ma anche Maestri non collegati direttamente al Cristianesimo, quali Ganesh, Khrisna e Vishnu; non parliamo infatti di religione ma dell’energia del Figlio, come parte della trinità divina con Dio Padre e Dio Madre.

 

 

Il Tau ciondolo o bracciale è disponibile nello Shop Online

Come creare un sito web con Flazio